Piccolo glossario della comunicazione.

glossario comunicazione

Ci è spesso capitato di ricevere delle richieste di chiarimento su alcuni termini tipici del mondo della comunicazione o su determinati prodotti e servizi. Per questo motivo abbiamo pensato di creare un piccolo glossario dei termini più comunemente utilizzati nell’ambito della comunicazione:

Logo – Un logo, o logotipo, è una rappresentazione grafica atta a rappresentare, in genere, un prodotto o un marchio di fabbrica.

Marchio – Il marchio è l’insieme di parole, compresi i nomi di persone, disegni, lettere, cifre, suoni, forma di un prodotto o della confezione di esso, combinazioni o tonalità cromatiche, che serve a distinguere i prodotti o i servizi di un’impresa da quelli delle altre.

Target – Gruppo di individui ai quali è diretta un’azione di comunicazione. Si può distinguere tra target esterno (consumatori, opinione pubblica, cittadini, utenti, ecc…) e target interno (i dipendenti di un’azienda).

Mission – La mission (missione o scopo) di un’impresa o di una organizzazione è il suo scopo, la ragione della sua esistenza e al tempo stesso ciò che la contraddistingue da tutte le altre. Ha una forte valenza sociale ed etica e conferisce un senso di scopo alle attività quotidiane.

Mission statement – Il mission statement è il “manifesto” della mission che si focalizza sul presente e costituisce una guida pratica all’azione dell’organizzazione.

Vision – Il termine vision (visione) è utilizzato nella gestione strategica per indicare lo scenario nel quale un’organizzazione si proietta con il suo patrimonio di valori, aspirazioni e impegni nei quali si riconosce e vuole essere riconosciuta. Sebbene venga di solito usato con riferimento ad imprese, il termine può essere utilizzato anche con riferimento ad associazioni o ad organizzazioni in genere, nonché in relazione ai singoli individui.

Vision statement – Il “manifesto” della visione (vision statement) sostiene i membri dell’organizzazione nel loro impegno e contribuisce a creare l’orgoglio dell’appartenenza.

Corporate Identity – La corporate identity è definita come l’insieme delle modalità con le quali chi agisce in nome e per conto di una impresa esprime valori e contenuti della stessa nelle relazioni che si sviluppano in contesti differenti. Questo include la percezione condivisa della realtà, lo stile dell’azione e i comportamenti conseguenti. Per questo motivo, la corporate identity appartiene tanto all’impresa stessa quanto a tutti coloro che condividono con essa interessi ed esiti (stakeholder), compresi i beneficiari delle sue attività.

Corporate reputation – La corporate reputation è l’opinione (quindi il valore) che pubblici diversi si formano intorno ad una impresa o organizzazione sulla base di due componenti fondamentali: una componente cognitiva e una affettiva.

Posizionamento (positioning) – Posizione che un’azienda decide di darsi sul mercato e che dovrebbe coincidere con la posizione che il prodotto occupa nella mente dei consumatori.

Opinion leader – L’opinion leader è l’esperto riconosciuto di un determinato settore la cui opinione è ascoltata dai target di riferimento, che egli può influenzare a sua volta.

 

Community – Insieme di persone che hanno i medesimi interessi.

Notizia (news) – Ciò che si ha da comunicare. Per essere efficace deve avere determinati requisiti, ovvero deve essere di interesse per i target/pubblici di riferimento.

Media (o mass media) – I mezzi di comunicazione che si rivolgono al pubblico nella sua globalità: si distinguono in offline (televisione, radio, stampa, cinema e affissioni) e online (siti web, forum, blog).

Relazioni media (media relation) – Relazioni che l’azienda pone in essere con i giornalisti di riferimento.

Relazioni Pubbliche (PR) – Attività di comunicazione atte a sviluppare relazioni con i diversi pubblici a cui l’azienda si rivolge per ottenere sostegno nei confronti di un prodotto, servizio, marca. Le relazioni pubbliche includono: l’ufficio stampa, le relazioni istituzionali, le relazioni interne, l’organizzazione di eventi.

Mailing list – Elenco di nominativi di persone con i relativi riferimenti (indirizzo, telefono, ecc..), da utilizzare per l’ufficio stampa (mailing list giornalisti) o per le relazioni istituzionali (mailing list istituzioni) e anche per gli eventi.

Comunicato stampa (press release) – Testo scritto relativo a novità, prodotti, manifestazioni emesso da aziende ed enti e distribuito ai media.

Cartella stampa – È, per i giornalisti, uno strumento di approfondimento rispetto alle informazioni contenute all’interno di un comunicato stampa. Contiene informazioni generali sull’organizzazione (profilo, storia, materiale fotografico, ecc…).

Brochure – È un opuscolo informativo/pubblicitario che illustra le caratteristiche di un’azienda/ente.

House Organ – Periodico edito da un’impresa concernente l’impresa stessa e le sue attività e viene utilizzato per la comunicazione interna ed esterna verso dipendenti, associati, utenti, ecc.

 

Posted on 14 Settembre 2016 in Comunicazione

Share the Story

Back to Top

Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più accedi alla pagina Cookie attraverso il pulsante Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi